Accertamenti di sicurezza post contatore

CONFORMITÀ DI SICUREZZA DELL’IMPIANTO GAS

Quando si attiva una nuova fornitura gas, l’inizio dell’erogazione è legato all’esito positivo dell’accertamento di conformità della documentazione di sicurezza, che andrà ad attestare che l’impianto di utenza è in linea con le vigenti disposizioni.

Questo accertamento è di competenza del fornitore gas scelto che è tenuto all’obbligo di dare avvio all’erogazione del gas solo in caso di esito positivo dell’accertamento della corretta esecuzione dell’impianto.

A regolamentare questo aspetto è la delibera 40/04 dell’Autorità per l’Energia elettrica e il gas e si  applica a tutti gli impianti interni di utenza alimentati a gas per mezzo di reti, fatta eccezione per quelli destinati a servire cicli produttivi industriali o artigianali.

I casi in cui è necessario eseguire l’accertamento:

  • Impianti di utenza gas nuovi (nuovo allaccio) ovvero che non sono mai stati precedentemente alimentati dalla rete gas del distributore, indipendentemente dall’anno in cui è stato realizzato.
  • Impianti di utenza modificati ovvero sui quali sono state effettuate operazioni di ampliamento o di manutenzione straordinaria che hanno causato la temporanea sospensione della fornitura di gas
  • Impianti di utenza trasformati ovvero precedentemente alimentati con altro tipo di gas, per il quale viene richiesta l’attivazione della fornitura del gas alimentata dalla rete gestita dal distributore. Rientrano in questa categoria anche gli impianti di utenza precedentemente alimentati a GPL, non da rete canalizzata del distributore. Non rientrano invece in questa tipologia gli impianti una volta alimentati da bidoni di gas GPL, più comunemente chiamate “bombole”, che rientrano nella categoria nuovi impianti.

Per ottenere l’attivazione o riattivazione della fornitura, ecco cosa fare:

1

Compilare e firmare il modulo ALLEGATO H40 “Conferma della richiesta di attivazione della fornitura di gas” ( ↓ Scaricalo da pulsante).

Oltre a comunicare i dati necessari a individuare l’impianto da attivare, tramite questo modulo il Cliente finale si impegna a non utilizzare l’impianto, anche dopo aver ricevuto il gas, finchè l’installatore non gli abbia rilasciato la “dichiarazione di conformità”.

 

2Far compilare e sottoscrivere all’installatore  l’ALLEGATO I40 “Attestazione di corretta esecuzione dell’impianto, corredato degli ulteriori allegati tecnici obbligatori indicati nel modulo stesso  (↓ Scaricalo da pulsante).

 

3 Trasmettere al Distributore i moduli Allegato H/40 e Allegato I/40, con la documentazione rilasciata dall’installatore, al recapito indicato sul modulo Allegato H/40 nel più breve tempo possibile e comunque entro 120 giorni dalla data di richiesta dell’attivazione.

Per maggiori informazioni sul regolamento della Delibera 40/2014/R/GAS consultare il sito www.arera.it

HAI BISOGNO DI AIUTO?

Chiama il numero verde Camer dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30

clicca e chiama